A) Corpo pompa da fusioni in lega di alluminio o in ghisa sferoidale, protetto internamente ed esternamente da verniciatura con resina epossi-poliestere.

B) Membrana tubolare (P.T.F.E., Viton®, EPDM, Neoprene, Hypalon®) ; se a contatto con liquidi puliti, deve essere ispezionata solo dopo 10.000 ore di funzionamento.

C) Valvole di ritegno verticale con incamiciatura in P.T.F.E., Viton®, EPDM, Neoprene o Hypalon®), con sfere nei medesimi materiali, leggere o con anima metallica, oppure con “shuttles” in P.T.F.E. per elevate altezze di aspirazione a secco.

D) Membrana circolare flessibile (gomma nat., Neoprene, Silicone, Vit/NN) delimita il contenimento secondario ed elimina complessi sistemi idraulici sfruttando l’elasticità dell’elastomero con il quale viene stampata.

E) Liquido intemedio che trasmette la potenza motrice alla membrana tubolare costituto generalmente da glicole propilenico (puro o miscelato con acqua) ; qualora tale liquido non fosse accettato dall’utilizzatore, sono disponibili olii al silicone , glicerina, olio di vaselina, acqua demineralizzata e quant’altro richiesto purchè compatibile con il materiale delle parti a contatto (corpo pompa-membrane).

F) Distributore pneumatico ad otturatore ; consente l’alternarsi costante ed automatico delle due fasi di mandata e di aspirazione. Funziona con aria compressa filtrata, non lubrificata ed è munito di doppio silenziatore. Dotato di regolatore di frequenza delle pulsazioni (temporizzatore) che permette la regolazione della portata della pompa, indipendentemente dalla pressione dell’aria compressa motrice, entro un ampio intervallo e durante il funzionamento. Il distributore è disponibile con contaimpulsi totalizzatore e preselettore o con attuatore pneumatico 3-15 Psi controllabile anche con segnale elettrico per mezzo di un trasduttore.